Entroterra di Fano e Pesaro, i Castelli e le rocche da visitare

Vedere e fare

Se soggiorni nelle Marche, nella città di Fano o in provincia di Pesaro, è d'obbligo una visita nell'entroterra: il territorio offre scoperte e suggestioni antiche e sempre nuove, legate ai monumenti, alla storia e all'arte.

La politica di tutela e valorizzazione del patrimonio ci regalano un angolo d'Italia alla portata di tutti, dove visitare rocche, castelli, affascianti borghi e anche dove assaporare gustosi prodotti locali.

Proviamo a suggerire alcune tappe di un percorso, tra i tanti possibili.

Il nostro viaggio parte da Fano, dove c'è la Rocca Malatestiana, un ampio rettangolo fortificato, potenziato dalla famiglia dei Malatesta, dignori di Rimini, con robusti torrioni angolari e un Mastio costruito con la collaborazione dell'architetto Matteo Nuti, che ricostruì anche la Porta Maggiore e l'omonimo Bastione.
Dal 1933 questa zona fu adibita a giardino pubblico.

UrbinoUrbino, riconosciuta nel mondo seconda culla del Rinascimento, insieme a Firenze, è a soli 50km da Fano.
Qui le suggestioni sono molteplici per la bellezza dei quartieri medievali, delle chiese, degli oratori e, in primis, del Palazzo Ducale, antica residenza dei Montefeltro, che si erge sulla collina incutendo fascino e reverenza.
Il Palazzo accoglie oggi la Galleria Nazionale delle Marche e può vantarsi di uno scrigno preziosissimo: opere di Piero della Francesca, Raffaello o il fiammingo Giusto di Gand sono solo un esempio di quanto è in mostra a deliziare il visitatore.

Per prenotazioni Palazzo Ducale tel. 0722.322625 e Galleria Nazionale 0722.2760

UrbaniaUrbania, famosa per la produzione di maioliche e ceramiche artistiche, conserva molte testimonianze architettoniche soprattutto di epoca medioevale.
A Urbania consigliamo di visitare il Palazzo Ducale, la monumentale residenza dei Montefeltro, con una facciata a strapiombo sul fiume Metauro.
Da non perdere anche l'Oratorio del Corpus Domini, la Cattedrale di San Cristoforo, la Chiesa di S.Francesco, il Palazzo della Ragione del '500.

GradaraOgni anno migliaia di visitatori raggiungono anche la vicina rocca di Gradara, realizzata tra l'XI e il XV secolo e a lungo teatro della rivalità tra la famiglia dei Malatesta e quella dei Montefeltro. A dare fama al luogo fu Dante Alighieri che la ricordò come scenario della tormentata storia d'amore tra Paolo e Francesca nel V canto della Divina Commedia. E' un borgo bello da visitare, con una suggestiva cinta muraria coronate di merli guelfi in una felice posizione panoramica.

Per visitare il castello ed ogni ulteriore informazione:
Pro Loco di Gradara Piazza V Novembre, 1
tel +39 0541 964115 fax +39 0541 823035 mobile +39 333 7139615 e www.gradara.org

San LeoProseguendo verso i confini con la Romagna, altra rocca suggestiva è quella di San Leo, realizzata in epoca medioevale e ampliata del XV secolo.
San Leo fu l'ultima capitale dell'Italia del primo millennio e ivi trovò i natali il Sacro Romano Impero di stirpe germanica.

 



Cavalli in bronzo di PergolaRestando nell'entroterra, ma scendendo verso sud, è d'obbligo una visita a Pergola e al suo prezioso tesoro, un recente rinvenimento archeologico unico al mondo: si tratta di un reperto romano, il gruppo dei "Bronzi dorati", di cui è in corso di studio il periodo di realizzazione, forse tra il 50 a.C. e il 50 d.C., che rappresenta con suggestione e dovizia di particolari un gruppo di 4 persone, due uomini a cavallo in veste militare d'alto rango e due figure femminili vestite con eleganti tuniche.

Per ogni info Museo Bronzi Dorati città di Pergola - www.bronzidorati.com
Associazione Angelo Dal Foco, L.go S.Giacomo 61045 Pergola Tel. 0721-734090 / 7373271.

Grotte di FrasassiNon molto distante ci sono le meravigliose Grotte di Frasassi nei pressi della frazione di Genga. Una volta visitate non si dimenticano più tanta suggestione ed emozioni lasciano impresse!

Qui l'opera dell'uomo ha valorizzato e reso fruibile, attraverso un sapiente progetto di stradine, luci e percorsi che coprono un chilometro e mezzo, quello che la magnificenza della natura ha realizzato in anni di silente operosità: stalagtiti, stalagmiti, concrezioni, naturali giochi d'acqua e maestose volte si aprono agli occhi del visitatore a costituire uno dei complessi ipogei più belli al mondo, fino ad ora scoperti.
Sempre aperto eccetto nei giorni del 4 Dicembre, Natale, Capodanno e dal 10 al 30 Gennaio.

Per ingresso e prenotazioni alle Grotte di Frasassi tel. 0732.90080.

Frasassi fa parte del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa,che abbraccia paesaggi spettacolari e comuni ricchi di storia, arte e tradizione: Arcevia, Fabriano, Genga e Serra San Quirico.

LoretoConsiderato uno dei centri della cristianità universale, il santuario di Loreto si trova a pochi chilometri da Fano. Qui migliaia di pellegrini giungono ogni anno a visitare quella che è la casa della Madonna, Santa Casa, secondo la tradizione portata in volo sul colle marchigiano dagli angeli di Dio. Oggi si trova all'interno del più grande Santuario che la ingloba.

Il nostro tour delle rocche e dei castelli finisce qua, ma le cose da vedere e scoprire nell'entroterra di Fano e Pesaro sono ancora tantissime. Un consiglio è quello di affidarvi anche al vostro sguardo e fermarvi ogni volta che vedete un'antica torre, una rocca che spicca sul verde, una chiesa antica.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter è il modo migliore per non perdersi le proposte di Last Minute, le Offerte Speciali e tutti gli Eventi della Riviera Adriatica

ISCRIZIONE PERSONALIZZATA

Scegli solo ciò che ti interessa

Clicca qui
SPONSOR
di PlasticFree.school
SCOPRI

Entrainhotel.com è un sito realizzato da Adrias Online. La responsabilità sull'idoneità delle descrizioni è a carico delle strutture. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione. Privacy Policy Per pubblicizzare la vostra struttura su questo portale: tel 0541-56207


English - Français - Deutsch